Cosa è TradInFo

TradInFo è un’associazione senza scopo di lucro di traduttori e interpreti costituita e registrata a Forlì nel 2004, nata da un gruppo di traduttori e interpreti laureati alla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università di Bologna con sede a Forlì. I soci di TradInFo ne condividono scopi e finalità, ma mantengono totale autonomia e indipendenza professionale anche se vincolati al rispetto dello Statuto e del Codice Deontologico. L’associazione, quindi, non percepisce alcun utile dalle attività svolte dai propri soci né svolge in alcun modo attività di intermediazione.

Gli scopi di TradInFo

> Promuovere e tutelare i traduttori e gli interpreti nello svolgimento della loro professione;

> Organizzare attività di formazione e di aggiornamento per traduttori e interpreti con corsi, seminari e workshop;

> Sviluppare una coscienza professionale e deontologica per traduttori e interpreti grazie anche alla collaborazione tra i soci

Perché TradInFo?

Tutela della figura professionale

TradInFo tutela le figure professionali dell’interprete e del traduttore e diffonde valori come la competenza, la correttezza e il rigore professionale. L’associazione, inoltre, rafforza lo stesso obiettivo informando i potenziali committenti sul vasto mondo dell’interpretariato e della traduzione.

Riconoscimento della professione

TradInFo ambisce al riconoscimento di uno stato giuridico professionale per traduttori e interpreti.
In Italia le professioni non organizzate in ordini o collegi sono regolamentate
dalla Legge n° 4 del 14 gennaio 2013 che attribuisce alle associazioni di professionisti il ruolo di garanti del rispetto degli standard professionali e qualitativi dell’esercizio dell’attività professionale. L’associazione si sta muovendo per ottenere tale riconoscimento.

Approccio alla professione

TradInFo sostiene traduttori e interpreti nell’affrontare tutti i giorni il mondo del lavoro. Laureandi e giovani laureati che vogliano esercitare la professione e professionisti esperti che hanno bisogno di sostegno per la loro attività quotidiana potranno associarsi a TradInFo per trovare supporto e confronto.

Diritti e doveri

TradInfo è al fianco dei traduttori e interpreti associati nella tutela dei loro diritti professionali, ma stabilisce anche i loro doveri con un chiaro Codice Deontologico a cui tutti i soci devono attenersi. Il documento regola l’espletamento della professione, il rapporto con il cliente e le relazioni con i colleghi.

IN Formazione continua

TradInfo agevola l’aggiornamento professionale di traduttori e interpreti con occasioni di formazione formali e informali come corsi, seminari, workshop, convegni e un continuo e proficuo confronto tra i soci.

Fare rete

TradInFo unisce traduttori e interpreti e li incentiva a collaborare e a sostenersi non solo con le tecnologie digitali ma anche in presenza, con eventi formativi e sociali. Lo scambio di informazioni e le occasioni di confronto tra colleghi sono, infatti, ritenute indispensabili per la crescita personale e professionale dei soci TradInFo.

Opportunità di scambio

TradInFo promuove lo scambio di informazioni tra i soci anche per le attività collaterali alla traduzione e all’interpretariato come l’informatica, la tecnologia e la burocrazia. Queste sono, infatti, cruciali per chi svolge la libera professione di interprete e traduttore.